Garattini, non senso distingure tra farmaci di fascia C

Sanita:

(ANSA) - MILANO, 5 GEN - ''Non c'e' ragione per cui fare delle scelte tra i farmaci di fascia C, a meno che non si voglia ammettere che ci sono due tipi di farmacisti, uno di prima e l'altro di seconda categoria. Se crediamo nella loro professionalita', non ci dovrebbero essere farmaci di fascia C da vendere in farmacia e nelle parafarmacie, se il farmacista e' sempre presente''. Cosi' il direttore dell'istituto Mario Negri, il farmacologo Silvio Garattini, torna a parlare della lista che l'Aifa, secondo quanto previsto dalla Manovra, dovra' compilare per indicare quali farmaci di fascia C potranno essere venduti nelle parafarmacie. ''La lista dell'Agenzia del farmaco - spiega - potrebbe essere utile per sapere quali sono tutti i farmaci di fascia C. Ma mi sembra offensivo, anche per il farmacista stesso, differenziare tra i tipi di farmaci vendibili fuori e dentro la farmacia, se e' lui che li vende''. (ANSA).

 

Servizi
Preparazione cassette pronto soccorso
Ricerca principio attivo in farmaci stranieri
Alimenti per Celiaci
autoanalisi del sangue
Misurazione Pressione arteriosa
analsi della pelle e dei capelli
smaltimento apperecchi elettromedicali
trattamento viso gratuiti
test intolleranze alimentari
Articoli
Cos'è l'Omeopatia
Cosa è la Celiachia
Garattini, non senso distingure tra farmaci di fascia C
News
Apycom jQuery Menus